Mercatini di Natale in Svizzera

Altitudine, sole e neve: la Svizzera ha tutte le carte in regola per offrirti una vacanza invernale coi fiocchi. L’altitudine media dei comprensori è più elevata che nel resto delle Alpi. In questo modo l’innevamento è garantito già a inizio stagione. Inoltre chi ama lo sport, ma senza esagerare, può concedersi rilassanti pause al sole. Si può, infatti, alternare lo sci a piacevoli soste in uno degli accoglienti rifugi di montagna che offrono una vista magnifica sui celebri 4'000 delle Alpi.

Zurigo: nuovo mercatino sul Bellevue
Per la prima volta la Sechseläuten Platz ospita 15 bancarelle che vendono prodotti di altissima qualità. Zurigo amplia così l'offerta per lo shopping natalizio: il mercatino in centro, quello più antico; lo Zürcher Christkindlmarkt in stazione con le 160 casette decorate; il mercatino nella Bahnhofstrasse con giocattoli, deliziosi dolcetti e accessori alla moda e, infine, il mercatino sulla Werdmühleplatz con il suo Singing Christmas Tree che accoglie i cori di bambini.


Pilatus: il mercatino più alto d'Europa.
Riapre il mercatino di Natale sul monte Pilatus, sopra Lucerna, a 2132 metri che era stato sospeso per i lavori di ristrutturazione. Si potrà unire la gita in cremagliera con lo shopping in un ambiente pieno di fascino. Per ulteriori info: www.pilatus.ch

La Svizzera dʼinverno è come unʼimmensa terrazza. Sono centinaia i punti di ristoro lungo le discese e i sentieri per escursioni a piedi o con le racchette da neve. Tradizionali o high-tech puntano sulla gastronomia, sullʼintrattenimento e sul panorama unico delle Alpi svizzere. LʼHotel Muottas Muragl, sopra Samedan in Engadina, ha riaperto i battenti lʼanno scorso e ha già conquistato il marchio EnergyPlus. Unico in Europa, produce più energia di quanta ne consumi grazie allo sfruttamento del geotermico e dellʼenergia solare. In cima allʼEggishorn si trova la baita Horli Hitta che offre i piatti tipici della cucina vallesana e una vista superlativa. Qui si può ammirare uno dei panorami più spettacolari dellʼintero arco alpino: il ghiacciaio dellʼAletsch, patrimonio UNESCO, che si snoda per 23 km.

A Wengen si trova il famoso Startbar, situato direttamente alla partenza della discesa del Lauberhorn, che propone musica live ogni weekend e discese notturne con la luna piena. A Crans Montana una succulenta novità. La Cabane des Violette è stata rilevata da Pierre-Olivier Bagnoud, esperta guida alpina, e da Franck Reynaud, chef insignito di 1 stella Michelin dellʼHostellerie du Pas de l'Ours. Gli avventori potranno quindi gustare cucina gourmet ad alta quota. Sopra Leysin si può pranzare su uno dei quattro ristoranti girevoli del mondo, il Kuklos, che in unʼora e mezza, compie un giro di 360°. Da capogiro! Per info: www.svizzera.it

Divertimento sulle piste
Il sole bacia anche gli sportivi. Piste di diverso grado di difficoltà garantiscono il massimo del divertimento agli appassionati di sci e snowboard. Il comprensorio del Gemsstock, sopra Andermatt, è fatto apposta per i patiti della velocità. Già durante la salita in funivia il ghiacciaio del Gurschen toglie il fiato. Per i più esperti cʼè la discesa Bernhard-Russi-Run che in soli 8 km
conduce dal ghiacciaio a valle superando un dislivello di 1500 metri! Per i mattinieri cʼè la discesa Corviglia-Piz-Nair. Con lʼapertura anticipate degli impianti si è già in pista alle 8 e si può zigzagare sulla neve appena battuta nella calma più completa mentre il sole si innalza lentamente sopra le cime innevate.

Per chi non soffre di vertigini, si consiglia il Matterhorn Glacier Paradise. 17 km di pista circondati da un fantastico mondo di ghiacci e nevi eterne a unʼaltezza mozzafiato. Si parte dai 3ʼ883 metri su una pista piacevolmente pianeggiante; dopo la curva si cambia scenario con una pendenza decisamente da brivido. Giunti a Zermatt è ora di una meritata ricompensa: sosta in una graziosa taverna alpina con specialità vallesane.
Per info: www.svizzera.it/inverno

Eventi da non perdere
Jungfraubahnen, 100 anni e non sentirli
Nel 2012 le Jungfraubahnen festeggerranno i loro 100 anni di vita. In occasione di questa importante ricorrenza storica, verrano proposte diverse novità e offerte. Nella prima settimana di gennaio, la parte nord della Jungfrau, sarà resa magica con delle illuminazioni speciali del famoso artista Gerry Hofstetter.

Comicità a 2000 metri
Dallʼ8 al 18 dicembre 2011, Arosa sarà invasa dalla comicità in occasione del “Festival dellʼUmore” che verrà animato da famosi attori comici provenienti da tutto il mondo. World Snow Festival Dal 16 al 26 gennaio 2012, a Grindelwald, professionisti provenienti da tutto il mondo, avranno lʼoccasione di mostrare al pubblico tutte le loro capacità scultoree con il ghiaccio. Una settimana di tempo per costruire tutti i loro spettacolari capolavori.

0 commenti: